Velimir Chlebnikov
VISITA GUIDATA DA V. CHLEBNIKOV
dalla traduzione di Angelo Maria Ripellino

allestimento poetico-sonoro ideato da
Simone Carella
in collaborazione con Mario Romano
voce recitante
Luigi Rigoni

canto Agata Lombardo
su musica e liriche di
S. Prokofiev e A. Achmatova
realizzazione sonora Marco Schiavoni

 

 
Centrale Montemartini - dicembre 2000, Roma

Dal sacco
si sparsero al suolo le cose.
Ed io penso
che il mondo
è soltanto un sogghigno,
che luccica fioco
sulle labbra di un impiccato.

Chlebnikov, 1908

Corriere della sera - M.Andreetti
Corriere della sera - F.Cordelli
Il Messaggero - P.Polidori
La Repubblica - N.Garrone